Pari spettacolo al “Ianniello” di Frattamaggiore. Nerazzurri salvi matematicamente

Una partita ricca di gol, quella in scena allo stadio “Ianniello” di Frattamaggiore. Un punto d’oro per la compagine di mister Teore Grimaldi, che salva matematicamente la categoria. Un Gladiator, orfano del proprio bomber Pastore, fermo per squalifica, si affida al tridente Scielzo, Varriale, De Carolis. Prima del match, omaggiato con fiori e striscione Teore Grimaldi, dai tifosi della Frattese, mentre a fine partita per il tecnico Di Costanzo della Frattese, sono arrivati cori di stima, da parte dei suoi ex tifosi del Gladiator. Passando alla cronaca, parte bene il Gladiator, che al 3′ sfiora il vantaggio con Varriale, la sua conclusione fa la barba al palo. Pochi secondi dopo e il Gladiator passa in vantaggio con Scielzo, bravo in un fazzoletto a trafiggere Salineri. Al minuto 8′ rispondono i locali, con una punizione di Costanza, ma Manzi di testa spazza. Il vantaggio sammaritano dura poco, infatti al 1o’ arriva il pareggio. Angolo locale, Longo colpisce di testa, Patella para coi piedi, ma per l’arbitro il pallone ha varcato la linea di porta, e tra le proteste nerazzurre, la Frattese agguanta il pari. Al 14′, i nerostellati si portano anche in vantaggio. Punizione battuta da Costanza e Tommasini di testa trafigge Patella. La risposta del Gladiator è affidata ad un tiro debole di Varriale al 18′. Dieci minuti dopo, De Carolis ci prova da calcio piazzato, ma nulla di fatto. La prima frazione di gioco, si chiude con una punizione del solito Costanzo, deviata in angolo dalla barriera. La ripresa parte come il primo tempo, col Gladiator ad attaccare. Al 46′ angolo battuto da Varriale, Lagnena a volo, palla a lato. un minuto dopo, termina alta, una conclusione di Pontillo, mentre al 49′ viene salvato in angolo un tiro di Varriale. Al minuto 50, cambia il match. Angolo per il Gladiator, i nerazzurri perdono palla e parte il contropiede locale, con Donnarumma che strattona l’avversario lanciato a rete, e giustamente viene espulso. Nonostante l’inferiorità numerica, i sammaritani continuano a stazionare nella metà campo avversaria e al 57′ trovano il pareggio con Scielzo. Cross di Odierna, non spazza bene Tommasini e Scielzo non perdona. La Frattese, non sembra accusare il colpo, vista la superiorità numerica. Al minuto 75 l’ex Ausiello porta in vantaggio i suoi, dopo un batti e ribatti in area. Quando la partita sembra incanalarsi sul 3-2, ecco che Scielzo pareggia nuovamente i conti al 91′ su uscita azzardata dell’estremo difensore ospite, Manzi di testa appoggia per Scielzo, che a porta sguarnita non sbaglia, realizzando così la tripletta personale. Negli ultimi minuti c’è tempo anche per un’altra espulsione, questa volta è Tommasini a finire sul taccuino dell’arbitro. Dopo 6′ di recupero termina il match col Gladiator che festeggia la meritata salvezza.

 

FRATTESE-GLADIATOR = 3-3 

FRATTESE: Salineri, Da Dalt, Palumbo (71’ Natale), Costanzo (71’ Liccardo), Tommasini, Varchetta (66’ Catalano), Silvestro, Ausiello, Longo, Giacobbe, Acampora. In panchina: Viscido, Castellano, Conte, De Caro, Abbatiello, Ronga. Allenatore: Nello Di Costanzo

GLADIATOR: Patella, Odierna, Donnarumma, Pontillo, Lagnena, Manzi, Brogna, Leone, De Carolis (80’ Anzalone), Varriale Scielzo. In panchina: Di Donato, Alterio, D’Anna, Capitelli, Di Fiore, Zanfardino, Di Franco, Falivene. Allenatore: Teore Grimaldi

RETI: 4’ Scielzo (G), 10’ Longo (F), 14’ Tommasini (F), 57’ Scielzo (G), 76’ Ausiello (G), 91’ Scielzo (G)

ARBITRO: Ismaele Morabito della sezione di Acireale

NOTE: Ammoniti: Costanzo, Giacobbe (F); Odierna, Varriale, Scielzo (G). Espulsi: Tommasini (F); Donnarumma (G).  Spettatori: 700 circa

0 Risposte Destinatario "Pari spettacolo al "Ianniello" di Frattamaggiore. Nerazzurri salvi matematicamente"